COVID-19 sta mettendo sotto pressione tutti i sistemi e i flussi di lavoro noti. Anche quelli degli urologi

In occasione di colloqui con urologi e distributori in Europa abbiamo appreso che i pazienti sintomatologie del tratto urinario non possono più andare in ospedale. Le persone anziane sono vulnerabili, gli ospedali hanno altre priorità e le sale d’attesa sono vuote. Ci siamo resi conto che il virus COVID-19 non influenza solo quelli affetti dal virus, ma anche tutte quelle altre persone che hanno problemi di salute.  

Di conseguenza, gli urologi stanno annullando le consultazioni e la lista di attesa diventerà molto, molto più lunga. 

Alla Minze abbiamo pensato a come poter aiutare ed abbiamo deciso, insieme alla catena Homecare “GOED”, di aumentare la disponibilità di Minze Homeflow (uroflussometro + diario minzionale) nei loro negozi e di rendere disponibili questionari elettronici come IPSS, IIEF e MSHQ attraverso il nostro portale per i medici. Molti urologi hanno accolto con favore questa iniziativa e stanno inviando i loro pazienti più urgenti nei negozi di Homecare di GOED per prendere un uroflussometro per indagini a casa. In questo modo, gli urologi possono consultare e monitorare i loro pazienti in remoto, aiutare quelli con bisogni urgenti e infine ridurre le liste di attesa dei pazienti dopo la crisi che stiamo vivendo.  

Il governo federale belga sta contribuendo rimborsando il teleconsulto come modo per garantire la “continuità” delle cure. Il governo olandese sta liberando il budget per le applicazioni di Digital Health. 

Non abbiamo informazioni su tutti i paesi, ma potete consultare il ns. rappresentante locale per maggiori informazioni, i cui riferimenti sono in calce. 

Se Homeflow può esserti utile, fatecelo sapere e faremo del nostro meglio per renderlo operativo al più presto! 

Rappresentante per l’Italia: 

MOSS S.p.A. 

Via all’Erno, 5 

28040 Lesa (NO) 

Referente: Ing. Maurizio Cheli – Resp. Commerciale Urologia 

Tel. +39 0322 772032 

e-mail: moss@moss-info.it 

Next Article
Comment Minze Homeflow et la Télésanté aident les urologues pendant la crise COVID-19